Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Interviste Online

Conversazione con… Charles Landry [INT.31]

17 Giugno dalle 16:30 alle 16:50

Sala GIALLA

Indirizzo copiato negli appunti

Programma dei lavori

  • 16:30
    16:50

    Intervengono[INT.31]

    •  Charles  Landry
      Charles Landry

      Sociologo urbano, Presidente di CreativeBureaucracy

      Charles Landry é una delle massime autorità internazionali sull’uso della creatività e dell’immaginazione per la rinascita delle città, con lo scopo di aiutarle a scoprire le loro specifiche risorse e a raggiungere il loro potenziale, diventando così più resilienti, autosostenibili e future proof. Landry si concentra su come la cultura dello spazio urbano possa rivitalizzarne l’economia.
      Agendo come “critico amico” lavora da consulente al fianco di decisori e leader locali. Egli stimola così le città a trasformarsi in meglio, sostenendo che di fronte alla drammatica situazione economica e sociale la soluzione viene proprio dalla creatività: é necessario realizzare quelle condizioni che permettano alla persone di pensare ed agire con l’mmaginazione per far così fronte a quei problemi urbani che sembrano irrisolvibili.
      Charles, insieme al collega Jonathan Hyams, realizza un nuovo Indice della Città Creativa,. E’ uno strumento che misura la forza immaginativa delle città in modo da aiutarle nella loro strategia di gestione.

      Dopo essere cresciuto ed essere stato educato tra Gran Bretagna, Germania e Italia, nel 1978 Landry fonda il think tank la “Commedia”, che per primo teorizza la connessione tra cultura, creatività e trasformazione della città adattandosi ai nuovi cambiamenti globali.
      Ha svolto circa 200 incarichi sia pubblici che privati ed ha tenuto conferenze e worhshops in tutto il mondo: Gran Bretagna, Australia, Germania, Finlandia, Spagna, Italia, Paesi Bassi, Cina, Giappone, Corea, India, Dubai, Abu Dhabi, Albania, Croazia, Hong Kong, Nuova Zelanda, Polonia, Russia, Sud Africa, Svezia, Taiwan, Ucraina, Sud Africa, Ecuador, Canada, USA e Yemen.
      Numerose sono le sue pubblicazioni tra cui “The Creative City: A toolkit for Urban Innovators” (2000), che ha ricevuto consensi internazionali; “The Art of City Making” (2006); “The Intercultural City: Planning for Diversity Advantage” con Phil Wood; e nel 2012 “The Origins and Futures of the Creative City and The Sensory Landscape of Cities”.
      (www.charleslandry.com)

    •  Mauro Tommasi
      Mauro Tommasi

      Content Manager FPA

      Laureato triennale in “Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani” presso l’Università degli studi di Padova, ha recentemente conseguito la laurea magistrale in “European and International studies” presso la “Scuola di Studi Internazionali” dell’Università degli studi di Trento. Grazie agli studi accademici ha acquisito una conoscenza approfondita delle maggiori tematiche di natura economica e politica sia di livello nazionale che internazionale, avendo avuto inoltre l’opportunità di affrontare periodi di studio all’estero in Grecia, Spagna, e Cina. Ha anche conseguito diplomi professionalizzanti presso l’Istituto Affari Internazionali di Roma (IAI) e l’Istituto di Politica Internazionale di Milano (ISPI)

      Ha frequentato la prestigiosa Scuola di Politiche fondata dall’ex primo ministro Enrico Letta, ed è stato selezionato tra i 100 giovani leader italiani del futuro da Fondirigenti, ente di formazione della Confindustria, l’organo di rappresentanza per le imprese più importante d’Italia. Ha da poco portato a termine il corso per giovani policy maker organizzato dall’Institute for Innovation and Public Purpose diretto da Mariana Mazzucato presso la UCL di Londra.

      Da sempre vicino ai temi dell’innovazione, attualmente lavora all’interno dell’area Content di FPA, supportando le attività di analisi e ricerca sui temi dell’innovazione del settore pubblico, nonché lo sviluppo del programma congressuale di FORUM PA, con particolare riferimento alla gestione delle relazioni con keynote speaker e ospiti internazionali.