Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Talk e rubriche In presenza

Dal PIAO al Report integrato: buone pratiche di pianificazione e monitoraggio del Valore Pubblico dai diversi comparti [TK.10]

18 Maggio dalle 10:00 alle 11:30

Sala 1

Indirizzo copiato negli appunti

Le PA possono essere volano di sviluppo del Paese laddove migliorino la propria capacità di pianificazione e monitoraggio.

La sfida del PIAO e del suo Report si concretizza nel rifuggire la logica adempimentale (“sommatoria di piani o report già esistenti”), nel non accontentarsi di volare a bassa quota (“coordinamento di piani o report indipendenti”), ma nel provare a volare alto, liberando le ali della pianificazione e del monitoraggio dalle molteplici zavorre burocratiche e puntando verso l’orizzonte ambizioso del miglioramento del benessere medio sociale, economico, ambientale e sanitario di cittadini e imprese (“piano o report integrato per la creazione, la protezione e l’abilitazione del Valore Pubblico”).

La qualità del PIAO e del suo Report si traduce

1) nella semplificazione dello strumento 

2) nella selezione di poche priorità

3) nel miglioramento dell’adeguatezza del cruscotto obiettivi-indicatori

4) nell’integrazione tra gli orizzonti (mandato, strategico, operativo) e tra le diverse viste (performance, anticorruzione e trasparenza, bilancio, salute delle risorse) e, soprattutto

5) nella funzionalità di queste ultime verso la direzione comune del miglioramento del benessere complessivo del proprio pubblico di riferimento, ovvero verso la generazione di Valore Pubblico.

Programma dei lavori

  • Moderano

    •  Enrico Deidda Gagliardo
      Enrico Deidda Gagliardo

      Pro-Rettore Vicario dell'Università degli Studi di Ferrara e Direttore scientifico del CERVAP

      – ProRettore “alla Programmazione, al Bilancio e alla creazione di Valore Pubblico” dell’Università degli Studi di Ferrara.

      – Direttore scientifico del “CEntro di Ricerca sul VAlore Pubblico” (CERVAP).

      – Professore Ordinario di “Performance, Anticorruzione e Valore Pubblico” – Università degli Studi di Ferrara.

      – già ProRettore Vicario dell’Università degli Studi di Ferrara.

      – Consulente del Dipartimento della Funzione Pubblica sul “PIAO” (Piano Integrato di Attività e di Organizzazione”. Gruppo di lavoro coordinato dalla Prof.ssa Saporito.

      – Componente della COmitato per la Valutazione dell’Impatto GEnerazionale delle politiche pubbliche.

      – già Componente della Commissione Tecnica dell’Osservatorio Nazionale del Lavoro Agile (2020-2021).

      – già Componente del “Tavolo di lavoro sul Risk Management”, costituito dall’ANAC sul PNA 2019.

      – già Componente della Commissione Tecnica per la Performance, presso il Dipartimento della Funzione Pubblica (2017-2021).

    •  Denita Cepiku
      Denita Cepiku

      Commissione Tecnica per la Performance, Professoressa di Economia Aziendale dell’Università di Roma Tor Vergata

    • Intervengono
    • Come pianificare e monitorare il Valore Pubblico dei MINISTERI: l’esperienza del MUR
    •  Marcella  Gargano
      Marcella Gargano

      Direttrice Generale della DG “Istituzioni della formazione superiore” – Ministero dell’Università e della Ricerca

      Direttrice Generale della DG “Istituzioni della formazione superiore” da settembre del 2021. Specializzata in studi giuridici ha sempre prestato servizio presso la pubblica amministrazione, dapprima al Ministero dell’Economia e delle Finanze e dal 2010 ad oggi presso il Ministero dell’Università e della Ricerca dove, per dieci anni come dirigente dell’ufficio del Gabinetto e poi in aggiunta come Vice Capo di Gabinetto, si è occupata di coordinare l’azione amministrativa del dicastero in attuazione delle normative in vigore, nonché di supportare il vertice politico nella definizione delle linee guida del settore della formazione superiore.
      Dal settembre 2020 come DG si occupa di gestire la programmazione degli obiettivi pluriennali, la valorizzazione e la promozione del sistema universitario. Ha preso parte a prestigiosi panel di valutazione, workshop e conferenze nazionali e internazionali in rappresentanza del Ministero. È componente di numerose commissioni e gruppi di lavoro, svolge attività didattica per Master di II livello nell’ambito del Public Management ed è autrice di numerose pubblicazioni su riviste di carattere giuridico-economico.

    • Come pianificare e monitorare il Valore Pubblico delle UNIVERSITA’: l’esperienza dell’Università di Bologna
    •  Sabrina Luccarini
      Sabrina Luccarini

      Direttrice Generale – Università di Bologna

    • Come pianificare e monitorare il Valore Pubblico delle REGIONI: l’esperienza della Regione Liguria
    •  Luca Nervi
      Luca Nervi

      Dirigente Settore performance, trasparenza e anticorruzione – Regione Liguria

    • Come pianificare e monitorare il Valore Pubblico degli ENTI LOCALI: l’esperienza della Provincia di Lucca
    •  Roberto Gerardi
      Roberto Gerardi

      Segretario e Direttore Generale – Provincia di Lucca

      Ho 54 anni e da 25 svolgo le funzioni di Segretario e di Direttore generale negli enti locali.
      Ho diretto 3 Comuni Capoluogo (Bergamo, Prato e Piacenza) e 4 Province (Grosseto, Livorno, Prato e Lucca), oltre a Comuni di diverse dimensioni e fondamentali per la progressiva ascesa verso le organizzazioni più complesse.
      Da circa 3 anni e mezzo ricopro questo ruolo per la Provincia di Lucca.
      Ho sviluppato passione e competenze sui temi dell’organizzazione, della programmazione, della digitalizzazione e del benessere organizzativo..
      Mi stimola sviluppare le potenzialità degli Enti che mi trovo a guidare al fine di contribuire al rilancio del Paese rendendoli più efficaci ed efficienti.
      Sono componente di Organismi di valutazione, dell’Osservatorio Nazionale per il lavoro agile, del Comitato tecnico dell’Osservatorio Antimafia della Regione Valle d’Aosta.

    • Come pianificare e monitorare il Valore Pubblico degli ISTITUTI ZOOPROFILATTICI SPERIMENTALI: l’esperienza dell’IZSLER
    •  Vito Tranquillo
      Vito Tranquillo

      Medico Veterinario, Dirigente Controllo di Gestione e Performance – Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell'Emilia Romagna "Bruno Ubertini"